Saluti di Luciana Castellina

Da FrontiereDigitali.

L'Innovazione necessaria: Creatività, Cooperazione, Condivisione

Convegno: 28 marzo 2006 - h. 18.00 - 23.00

Centro Congressi d'Ateneo Università di Roma - La Sapienza - via Salaria 113, Roma


Luciana Castellina


Lettera

Poiché appartengo alla vecchia generazione non mi sono mai abituata davvero alla comunicazione on-line: mi piace vedere le facce delle donne e degli uomini con cui comunico, riconoscerne età e accenti.

Mi piace individuare le distanze, sono impigrita all'idea che la geografia possa essere annullata. Proprio per questo sono molto, molto rammaricata di non poter essere oggi con voi, finalmente riuniti anziché on-line in una fisicissima aula, lì con le vostre facce, i vostri corpi. A discutere, del Web, che nonostante la virtualità che comporta, é pur sempre - anche per me - ovviamente importante. Ma aver pensato ad un convegno ed alla creazione di una rete fra associazioni significa avere dato vita ad un movimento che forse un giorno potrà anche scendere in piazza, magari lungo il percorso piazza della Repubblica, via Cavour, piazza Navona, con striscioni e bandiere.

Per rivendicare un diverso punto dell'innovazione tecnologica contro chi la recinta e requisisce, per affermare che la conoscenza é un bene comune.

Oggi sui giornali divampa la polemica tra enciclopedia britannica e Wikipedia. E naturalmente a chi ne da notizia sfugge il significato più innovativo di Wikipedia, che caratterizza del resto tutta l'iniziativa di chi opera nella medesima lunghezza d'onda: la condivisione della conoscenza, la creatività collettiva e perciò stesso critica e dinamica, contro quella ossificata che pretende una neutralità che realtà e scienza non possono avere.

Costruire una rete fra associazioni che operano in campi anche molto diversi aiuterà certamente a rendere questi concetti comuni a un insieme di forze molto più ampio. E a ribadire il concetto da cui prende le mosse il nostro comune discorso critico: cioé che - come ha scritto Carl Loewitz - "la tecnologia apre le porte, ma il capitale le richiude".

Ma nel frattempo noi non stiamo a guardare.

Buon lavoro.

Luciana Castellina