Progetti

Da FrontiereDigitali.
Ccc.png

NETWORK FRONTIERE DIGITALI

PROGETTI

Assistenza abitativa

Studenti e lavoratori alle prime armi sono sempre più assillati dal problema degli affitti in nero troppo cari e delle condizioni abitative intollerabili. Raccontate le vostre storie e sviluppiamo insieme gli strumenti per combattere queste piaghe.

Confluenza delle risorse

Far confluire le risorse liberamente condivise su alcuni archivi principali di riferimento permette un notevole risparmio di tempo per gli utenti. L’elaborazione di standard condivisi per lo scambio di dati e informazioni è uno strumento per raggiungere questo obiettivo.

Copyleft-Italia.it - all rights revised

Osservatorio virtuale di approfondimento e divulgazione sul mondo dei nuovi modelli di diritto d'autore e sulla cultura open in generale.

Copyright 2.0

Partendo dagli aspetti positivi del diritto d’autore, pensiamo a un’associazione di autori che condividono principi e sottoscrivono regole comuni per sperimentare un nuovo modello commerciale di copyright, che incentivi la condivisione e la cultura libera.

Creatività Cooperazione Condivisione

2° Edizione

La seconda edizone dell'incontro che ha contribuito alla creazione del network di Frontiere Digitali. Quest'anno abbiamo deciso di fare un passo evolutivo: proponiamo di scrivere insieme il progetto LED (Liberi Ecosistemi DIgitali), un consorzio di piccole imprese che lavorano con tecnologia e produzioni libere, aperto a enti locali, università, centri di ricerca, soggetti economici qiuli banche, e attraverso questo consorzio tenteremo contemporaneamente di partecipare alla gara d'appalto per il WiMAX che presto verrà pubblicata.

Disincentivare l'uso di software proprietario

Idee per disincentivare l'uso di software proprietario a favore del software libero, con la finalità di incrementare il patrimonio di opere condivise.

Domande a Siae e politici

Una lista di esempi significativi di come la Siae, in quanto società monopolista e chiusa, non facendo proprie le esigenze di quegli autori che pubblicherebbero le proprie opere sotto licenze con alcuni diritti riservati, sta frenando il progresso e l'innovazione. Un elenco di casi e domande, scritti in modo semplice e chiaro, che palesano l’assurdità di determinate situazioni generate un diritto d’autore troppo restrittivo e da un assurdo monopolio capitanato da vecchi dinosauri arretrati. Un documento da inoltrare a Siae e politici di turno, con la richiesta esplicita di risposte chiare che verranno pubblicate e diffuse in modo trasparente, casualmente, proprio qualche giorno prima delle elezioni.

Ecosistemi Digitali

Una rete p2p open-source knowledge- and service-oriented technological infrastructure.

Federazione per la difesa dei Diritti Digitali

La difesa dei diritti digitali richiede un'azione congiunta delle associazioni che negli ultimi anni hanno dedicato tempo ed energia alla tutela delle libertà fondamentali nel ciberspazio. La proliferazione di sigle e l'eccessiva frammentazione costituiscono un limite che rischia di rendere inutile ogni iniziativa. Trasformiamo mille sussurri in un grido.

Free Hardware Foundation

La finalità primaria della Free Hardware Foundation è la promozione, il sostegno e la diffusione di quegli strumenti materiali o immateriali che garantiscano, l'accessibilità, l'evoluzione, la condivisione e la diffusione della conoscenza, della cultura e del sapere, liberamente e in maniera paritaria per tutti gli esseri umani.

Fronte Popolare per la Musica Libera

Fronte Popolare per la Musica Libera - L'Arte non è una merce! Storia del movimento. Problematiche, analisi critica, progetti realizzati e prospettive. Opuscolo in lavorazione.

Frontiere Digitali

Evoluzione della piattaforma

Frontiere Digitali è nato come un luogo di pubblica discussione sulle tematiche che si riferiscono in senso ampio alle libertà digitali, sulla base di alcuni metodi condivisi e di alcuni strumenti, quali inizialmente la lista di discussione e il wiki. In questo momento in lista è in corso un'interessante processo che riguarda l'evoluzione della/delle piattaforme a disposizione del network. Per diversi motivi: il primo è che le scelte tecnologiche coincidono con scelte politiche (e relative visioni del mondo!); il secondo, conseguente, è che la struttura e i metodi che utilizziamo determinano automaticamente identità, scopi e obiettivi del network; terzo, la costruzione di una piattaforma efficace, sia come strumento di lavoro, sia come mezzo di comunicazione sarebbe un notevole passo in avanti. Per tutti questi motivi, sarebbe utilissimo trasferire sul wiki in modo strutturato il processo che si sta svolgendo in questo momento in lista (...).

Gestionale Gas

Progetto per lo sviluppo di un gestionale rilasciato sotto licenza libera Gnu-Gpl per le attività dei Gruppi d’acquisto solidali.

ItaliaWiki, un wiki per il portale italia.it

Nel gennaio 2008 il portale italia.it, costato oltre 7 milioni di euro, ha chiuso i battenti senza mai diventare realmente operativo. L'associazione Liber Liber e altri membri del network Frontiere digitali propongono di sostituirlo con un wiki aperto, pubblico e gratuito. Così che siano gli stessi Italiani a raccontare uno dei paesi più belli e ricchi di storia e d'arte del mondo.

Lettera aperta ai candidati alle politiche 2008

In vista delle prossime elezioni, questo vuole essere un tentativo di stilare alcune questioni relative alle libertà digitali e richiedere ai partiti la loro adesione su questi temi.

Lettera aperta a Romaeuropa Web Factory

Recentemente la Fondazione Romaeuropa Festival, ha lanciato un concorso per la creazione di opere di video-arte, musica elettronica, elaborati testuali, spot pubblicitari. Solo che per regolamento remix, mashup e manipolazioni sono vietati. Abbiamo scritto per questo una lettera aperta agli organizzatori per aprire un confronto sulle scelte operate. Per sostenere la lettera come singolo, associazione, gruppo basta aggiungerti alla lista

OFF-wiki

Progetto in fase di elaborazione per il primo quotidiano web 2.0 che inverte la logica dei giornali presenti oggi in edicola. Invece che dalla carta al web, Off vuole fare il percorso inverso: dal web alla carta

Open ddl

Proposte di disegni di legge in rete.

Roma Città delle Culture Diffuse

Verso una Rete di Auditorium per la Città - La città di Roma, pur vivendo una stagione di grandi appuntamenti culturali e avendo ottenuto importantissimi riconoscimenti internazionali come città vivibile, colta e partecipata, può e deve – a maggior ragione – compiere passi concreti per moltiplicare sul suo territorio le attività e opportunità culturali in favore dei cittadini, senza “esclusione alcuna”. Una proposta per la costruzione di 4 auditorium per la città

SAPETE - Spazio Aperto Per l'E-learning nel TErzo settore

Una rete di enti ed individui che operano nel terzo settore e si occupano di formazione.

Software libero e Commercio Equo e Solidale

Questo progetto è volto a implementare il software libero nelle realtà commerciali eterogenee che compongono la rete del Commercio Equo e Solidale.

Testo unico universitario

In questo spazio verrà inserito il prototipo di testo universitario open source. Tale testo per ora riguarderà il corso di laurea della seconda facoltà di Medicina e Chirurgia della Sapienza di Roma. Ovviamente chiunque abbia materiali da inserire è benvenuto. Coordinatore: Stefano Maggi

WiFi Commons

Ora che FON è diventata un’impresa commerciale che sfrutta i digital restrictions management (drm), proviamo ad avviare un progetto simile, ma basato esclusivamente su standard, software e hardware liberi.


Caro Candidato

L'iniziativa caro candidato è impegnata nella sensibilizzazione dei candidati alle eleizoni sul tema del software libero. Si può estendere anche ad altri diritti digitali??